Una petizione per la democrazia a San Donà di Piave

piu demo san donàQui di seguito riportiamo il testo della petizione protocollata ad Aprile 2014 al Comune di San Donà di Piave dove chiediamo di migliorare ed ammodernare gli strumenti di partecipazione popolare:

PETIZIONE “NUOVO REGOLAMENTO SULLA PARTECIPAZIONE POPOLARE”

I sottoscritti cittadini firmatari in qualità di promotori, presentano alla S.V. la qui presente petizione ai sensi dell’art.55 dello Statuto comunale e dell’art.6 del Regolamento per il funzionamento degli organi di partecipazionene affinchè venga data risposta per iscritto agli stessi entro 30 (trenta) dal suo ricevimento al Protocollo Generale dell’ente.

VISTO CHE
i cittadini negli ultimi anni hanno dimostrato di voler partecipare maggiormente alle decisioni amministrative,

NOTATO CHE
a San Donà le norme riguardanti gli strumenti di partecipazione dei cittadini sono disseminati su 4 regolamenti diversi . Ad esempio, l’iter completo di questa petizione è spiegato in 3 documenti diversi quali statuto, regolamento per il funzionamento degli organi di partecipazione, regolamento del consiglio comunale. Tale dispersione non aiuta la comprensione delle regole e dissuade dall’azione in tal senso;

E CHE
il regolamento sui referendum, presente fino a qualche mese fa, non è più raggiungibile dal sito del comune ma solo attraverso motori di ricerca web;

PRESO ATTO CHE
i decreti 82/2005 e 33/2013 prevedono che “il canale preferenziale per l’interazione tra Pubblica Amministrazione ed utenti debba essere internet” e che “lo Stato favorisce ogni forma di uso delle nuovo tecnologie” per facilitare l’esercizio dei diritti politici e civili sia individuali che collettivi;

CONSIDERATO CHE
vorremmo fosse aggiornata e migliorata sia la parte riguardante le istanze-petizioni-proposte, sia la parte sui referendum;

CHIEDIAMO che l’amministrazione comunale si impegni a redigere un apposito regolamento sulla partecipazione, accorpando e aggiornando in un unico documento tutte le procedure e le informazioni riguardo l’utilizzo degli strumenti di democrazia diretta e partecipativa.

 

Annunci